Bombe sulla mia città

Palestinian_Boy_Toy_Debris_Destroyed_Home_Following_Apartheid_Zionist_Regime_Israeli_Air-Strike_Gaza_City

 

 

 

 

Era già buio quando hanno iniziato a bombardare sui tetti della mia città.

Io, la mamma, il papà e mia sorella più piccola eravamo andati a trovare la nonna che abita in periferia.

Stavamo per tornare a casa, ma siamo stati costretti a rimanere là.

Il cielo si è riempito di bagliori accecanti, più accecanti dei lampi bianchi durante i temporali violenti.

Grandi boati tuonavano nell’aria e rimbombavano dentro le nostre pance.

Ho visto le mani rugose della nonna. Tremavano.

Sono andata da lei e l’ho abbracciata stringendole la vita.

Mi è sembrata piccola piccola, quasi una bambina.

Ho chiuso gli occhi e pensavo: “Non voglio morire. Non voglio morire.”

Anche mio papà ha stretto forte la mamma, nascosta in un angolo della stanza, con mia sorella  che le cingeva il collo con le sue braccia corte.

La piccola testa affondata tra i capelli. Per non guardare, per non sentire.

E’ stata una notte molto lunga.

I bombardamenti sono durati un’eternità.

Alle prime luci dell’alba, quando già da tempo tutto era silenzio, papà è uscito per andare a vedere la nostra casa.

Io l’ho accompagnato. Non voleva, ma ho insistito. Sono grande ormai.

C’erano corpi riversi sui marciapiedi, palazzine crollate, macerie dovunque e in lontananza si udivano le grida disperate delle donne.

Mi bruciavano gli occhi e a fatica ho ricacciato le lacrime che volevano esplodere.

Sicuramente era colpa dei gas nell’aria.

Io non piango. Sono grande ormai.

Siamo entrati in casa.

Papà davanti a me. Io dietro di lui.

Si è accasciato piano per terra, le mani tra i capelli.

Ho intravisto in mezzo alle macerie la macchina a pedali di mia sorella. Il suo gioco preferito.

L’ho presa. Gliela riporterò.

Così potrà ancora giocare.

(© RitaLopez)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...