Pietro il poliziotto

DSC0110-3

 

 

 

 

 

Io e Gigi lo conoscemmo una notte che tornavamo dalla nostra solita birreria in via Germanico.

Avevamo perso il notturno e ci veniva da piangere, ma siccome avevamo bevuto, ridevamo come due idioti.

Eravamo lì ad accusarci a vicenda per non esserci accorti dell’ora così tarda e l’idea di farci quei 4 o 5 chilometri a piedi con la testa che ci girava, ci faceva ridere ancora di più.

Lungo la strada deserta ci affianca una volante della polizia.

“Problemi?” fa il tizio dentro. Bassetto, magrissimo, sulla trentina.

“Ecco qua” ho pensato.

Gigi gli spiega la situazione, gli occhi lucidi e il sorriso ebete stampato sulla bocca.

“Ecco qua”, ho ripensato. “Ora stiamo proprio apposto”.

E invece il poliziotto ci fa: “Montate su. Vi accompagno io”.

Pietro. Così si chiamava. Io e Gigi seduti sul sedile posteriore ci guardiamo allibiti.

Quando la volante si è fermata vicino la casa dello studente, i ragazzi seduti sui gradini là fuori ci hanno visto scendere dall’auto, barcollanti e felici come due dementi.

Siamo passati in mezzo a una ventina di persone ammutolite per lo stupore.

Abbiamo rivisto Pietro anche altre notti. Ci caricava in auto e prima di riportarci a destinazione ci faceva fare dei giri pazzeschi per Roma.

Per me e Gigi era un’avventura ridicola, una storia divertente da raccontare agli amici.

Per Pietro credo fosse diverso.

Era come se fosse in bilico, nel tentativo di voler afferrare ancora una volta una vita che ormai non gli apparteneva più.

Penso che quelle due ore insieme a noi, sbrindellati sul sedile posteriore a ridere delle cose più assurde, lo facessero stare bene.

Come se fosse in bilico. Un uomo in divisa e il suo cuore da ragazzo ancora palpitante.

Che buffo! Solo ora mi rendo conto della sua situazione così paradossale.

E forse fu a causa mia e di Gigi che lo trasferirono.

© R.L.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...