Topolino

Immagine

“Ecco, signora, prenda questo.”
“Che cosa è?” chiedeva mia madre nel letto dell’ospedale Rizzoli di Bologna, all’infermiera.
“E’ morfina, signora, le calmerà il dolore”.
“Morfina? E che è la morfina”.
“E’ una droga mà”. Rispondevo io senza tatto.
“Una droga??? Madonna mè!!! Non la voggh, non la voggh!!!”.
“Signora” replicava l’infermiera nel suo adorabile accento bolognese “questa qua a Piazza Mazziore la vendono a zinquanta mila lire!!!”.

E così mentre mamma dormiva tutto il tempo io andavo a trovare Filippo, il ragazzino calabrese, due o tre stanze dopo.

Filippo, 14 anni circa, caduto col motorino nel suo paese sperduto dell’Aspromonte, completamente solo lì nel grande ospedale Rizzoli.

Filippo che non parlava una parola di italiano.

Filippo che sembrava uno spiedino vivente per tutti i ferri che gli uscivano dal braccio e dalla gamba sinistra.

Gli portavo il cornetto con la crema e Topolino, che gli dovevo leggere io, perché lui  non sapeva leggere.

Ogni volta che un’infermiera gli si avvicinava iniziava ad agitarsi nel letto con la sua gamba e il suo braccio buoni, buttava le lenzuola per terra, ma la cosa peggiore è che  sputava proprio in faccia alle poveracce.

Una mira infallibile. Certe sputazze giganti dritto sulla faccia delle infermiere.

E poi imprecava in calabrese.

Quelle non capivano, mi chiedevano “Cosa è che dice sto qua?” ed io ovviamente inventavo, ma ad un certo punto Filippo urlava “BOTTANA!!!!”.

E che cavolo Filì!!! Come lo traduco questo??? Questo lo capiscono anche loro!!!

Dopo 4 o 5 giorni gli sono andata vicino col solito cornetto con la crema e Topolino e  gli ho detto:

“Filì, mia mamma esce, ed io vado via. Devi fare il bravo eh?”.

“Parti?” mi ha chiesto come un cristo sulla croce.

Annuii con la testa.

“Si na bottana puru tu!!”

Mi risparmiò la sputazza.

Neanche un bacetto  mi volle dare.

(© Rita Lopez )

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...