Scopone scientifico

Immagine

Guardare giocare a scopone scientifico gli uomini di casa mia era uno spettacolo.
Il tavolo quadrato al centro della stanza a casa della mia bisnonna e una cappa di fumo spessa sulle loro teste.
Sbattimenti di mano sul legno, quando si faceva punto, che anche tu saltavi dallo spavento.
Urla baritonali disumane se il compagno di fronte non aveva capito il tuo gioco.
Gli occhi puntati dei parenti, in piedi, alle spalle dei 4 giocatori e il ripiombare ancora in un silenzio surreale, per poi sentire esplodere il “bang” del pugno che sbatteva la carta sul tavolo.
Di nuovo le palpitazioni.
Di nuovo le accuse a chi non aveva capito, le voci alte e un’atmosfera quasi da preludio di un omicidio.
Una teatralità, gente, una teatralità da far impallidire Molière.
E ancora religioso silenzio, talmente sacro e religioso che pure il Cristo con il costato squarciato, lì appeso alla parete, sembrava quasi aver timore di infrangere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...