Atteone

Immagine

Nessuno sa la verità. Ma io sì. Io c’ero.
Atteone, il giovane cacciatore, era nei boschi con i suoi cani.
Bello come il sole. Bello più del sole.
Artemide era presso il fiume. Sapeva che lui sarebbe passato di lì.
Per questo ha iniziato a togliersi le vesti
ed è entrata in acqua.
Atteone è arrivato. Lei lo sapeva.
Sicura della sua bellezza, non ha fatto nulla per nascondersi.
Il ragazzo nel vederla si è fermato.
Il fiato strozzato in gola, gli occhi lucidi per l’emozione, il cuore che esplodeva nel petto.
Lei ha finto di accorgersi all’improvviso di lui e si è infilata in acqua fino al collo.
Falsa. Falsa come il suo pudore.
Per avere osato guardarla, ha trasformato Atteone, bello come il sole, in un cervo.
Gli ha aizzato contro i suoi cani.
E i suoi cani, non riconoscendolo, lo hanno sbranato.
Le giovani membra ridotte a brandelli, gli occhi fissi su di lei.
E’ così che è andata. Io c’ero.

(nella foto: la fontana di Diana e Atteone nella Reggia di Caserta).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...